Tiemme per lo sviluppo sostenibile

TIEMME ha come missione fondamentale quella di assicurare alla popolazione del territorio su cui opera il diritto alla mobilità, fornendo un servizio di buona qualità, ottimizzando l’impiego delle risorse disponibili (economiche e naturali) e, allo stesso tempo, assicurando la salute e sicurezza ed il rispetto dei principi dell’etica del lavoro per i propri lavoratori e per i fornitori su cui può esercitare un’influenza. Questi concetti sono strati tradotti nella Politica Ambientale di TIEMME .
Per attuare la propria missione, TIEMME ha scelto come linee guida le norme internazionali che definiscono i principi da attuare per assicurare la qualità del Servizio (ISO 9001), la tutela dell’ambiente e la riduzione dell’impatto ambientale delle proprie attività (ISO 14001), la salute e sicurezza dei propri lavoratori (OHSAS 18001) e la Responsabilità Sociale per i propri dipendenti e per i fornitori (SA 8000).

Fondamentale, per un’azienda come TIEMME, è non solo enunciare i propri principi e metterli in atto, ma anche fornire alle parti interessate (utilizzatori del servizio e Associazioni dei Consumatori, dipendenti e rappresentanti sindacali, azionisti, Enti Locali, fornitori, ecc.) le informazioni relative agli obiettivi e ai risultati conseguiti, che possono essere presentate nelle Carte della Mobilità , oppure in Bilanci Sociali o in Rapporti di Sostenibilità .

Per informazioni o approfondimenti, TIEMME è a vostra disposizione tramite gli strumenti di interazione previsti dal proprio sito.

Arezzo, Gennaio 2015 

Politica ambientale TIEMME

La politica della qualità, dell'ambiente, della sicurezza, della responsabilità sociale e dell'etica di Tiemme

 

Carte della Mobilità

Carta dei servizi ETRURIA MOBILITA' Carta dei servizi SIENA MOBILITA' Carta dei servizi TIEMME GROSSETO Carta dei servizi TIEMME PIOMBINO

 

Bilanci Sociali

Bilancio sociale 2010 LFI - Arezzo Bilancio sociale 2010 RAMA - Grosseto Bilancio sociale 2009 ATM - Piombino

 

Rapporti di sostenibilità

Rapporto di sostenibilità 2009