Vai al contenuto

Ad ogni viaggiatore è consentito di trasportare gratuitamente a bordo, senza tuttavia occupare posti a sedere e sistemato in maniera da non ostacolare il passaggio da e verso le porte del bus, un bagaglio delle dimensioni massime di cm 105 (somma tra lunghezza, larghezza e profondità) e di peso complessivo non superiore a 10 kg.

Il trasporto di bagagli può essere rifiutato, ad insindacabile giudizio del personale dell’azienda, in caso di affollamento della vettura.

Bagagli eccedenti la suddetta dimensione, ma comunque entro il limite di 150 cm. complessivi e 20 kg., possono essere trasportati solo all’interno della bauliera del bus, per i veicoli che ne siano dotati e vi sia disponibilità di spazio: in tal caso il bagaglio è soggetto al pagamento del biglietto corrispondente alla tariffa della tratta da effettuare.

Le operazioni di carico e scarico dei bagagli nelle bauliere sono effettuate, presso i capolinea, sotto la supervisione del conducente; potranno essere effettuate direttamente dal viaggiatore, se necessarie lungo il percorso e se questo non pregiudica la sicurezza dell’operazione, ad esclusiva discrezione del conducente del bus.
Non è consentito il trasporto di colli non accompagnati da viaggiatori.

Il bagaglio non è assicurato. Le responsabilità per danni, furti, manomissioni, dispersioni o deterioramento degli oggetti trasportati e del loro contenuto sono disciplinate dall’art. 1681 c.c. e dalla normativa collegata. L’azienda non risponde inoltre del bagaglio che venga dimenticato, smarrito o lasciato incustodito dal viaggiatore sull’autobus o di scambi di bagagli fra passeggeri.

Per il trasporto gratuito a bordo delle biciclette, comunque ripiegate e riposte in appositi contenitori (tali da non lasciare parti sporgenti all’esterno degli stessi), la dimensione massima complessiva ammessa è di 195 cm. Il trasporto nella bauliera, ove presente, è ammesso anche per biciclette aperte (non ripiegate), la cui sistemazione nella bauliera deve tuttavia avvenire esclusivamente sotto la supervisione del conducente e pertanto può avvenire solo ai capolinea, fermo restando il pagamento della tariffa corrispondente al percorso da effettuare.